La redazione è salita a Monte Sole per le celebrazioni del 77esimo anniversario della strage. Vi facciamo riascoltare due interviste del 2017 a Toni Rovatti e Andrea Ventura e un nostro commento sull’oggi.

Approfondimenti

I riferimenti per questa puntata sono stati

Andrea Ventura è autore del libro I tempi del ricordo. La memoria pubblica del massacro di Monte Sole, Zikkaron edizioni 2017.

Toni Rovatti è stata una delle curatrici del progetto straginazifasciste.it

Sulla strage di Marzabotto/ Monte Sole una delle novità nel campo delle ricerche è il progetto dell’università di Colonia dal titolo Le stragi nell’Italia occupata (1943-45) nella memoria dei loro perpetratori Al link il progetto

Il Comitato per le onoranze funebri ai caduti di Marzabotto stra risistemando l’archivio fotografico e documentale che si trova nella biblioteca comunale di Marzabotto e che presto sarà accessibile e digitalizzato.

Un delle ultime sopravvissute alla strage di Casaglia, il 29 settembre 1944, Cornelia Paselli, ha appena dato alle stampe il libro autobiografico Vivere, nonostante tutto a cura di Alice Rocchi edito da Zikkaron

Per approfondire l’ultimo processo legato alla strage, ovvero il processo di La Spezia (2005-2007) consigliamo la visione de documentario di Germano Maccioni, Lo stato d’eccezione

Tutte le cifre che riguardano morti, feriti, sopravvissuti, località e spostamenti del Battaglione esplorante di Walter Reder tra il 29 settembre e il 4 ottobre 44 fanno riferimento al libro di Paolo Pezzino e Luca Baldissara, Il massacro. Guerra ai civili di Monte Sole edito da Il Mulino nel 2009. Ad oggi rimane lo studio più completo e preciso sulla strage.

La performance teatrale che vi abbiamo raccontato messa in scena dalla compagnia Archivio Zeta si chiama “ Per grazia ricevuta. A 70 anni dal processo Reder. Nidi di ragno/il tribunale umano

Juke-box

Ci ha accompagnato la musica dei Bevano est, Ellas dall’album “Fuoco centrale” del 1995 e José Gonzalés con Heartbeats dall’album “Veneer” del 2003

ERRATE CORRIGE: Olga all’inizio dice 74esimo della strage.

(la foto di questa settimana l’ha scattata Olga nel luglio 2021)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.