Con un occhio rivolto al Biografilm Festival 2018 che si tiene in città, non potevamo ignorare un genere del racconto storico che è fra i più apprezzati dal grande pubblico: la biografia. Continue reading

C’è un filo che unisce la working class inglese, lo ska giamaicano, le periferie italiane degli anni ’80, la musica oi! Continue reading

Sempre più spesso, nell’ambito della ricerca storica, alla musica e alla canzone viene riconosciuto un ruolo importante per lo studio dei processi culturali e transculturali. La musica è uno strumento per raccontare la storia ma anche fonte per poterla studiare. Ne parliamo con Antonio Fanelli e Franco Fabbri.

La politica e l’idea di cambiare il mondo, perché no con una rivoluzione, sono state sempre presenti nella canzone italiana. Ma come si racconta la rivoluzione quando sembra oramai irrealizzabile? Viaggio nelle canzoni “rivoluzionarie” dagli anni Novanta ad oggi.

Un viaggio tra le note musicali, un viaggio che attraversa i monti abruzzesi, Firenze, Lugano e Rimini, un viaggio per scoprire, o riscoprire, uno degli interpreti più originali della musica italiana scomparso troppo prematuramente.

Il Nobel a Dylan è un Nobel a una generazione ricca di energia politica e musicale. Parleremo di Bob Dylan per celebrarlo, per ascoltarlo, per leggere la sua letteratura. Parleremo di Bob Dylan per ricostruire gli anni Sessanta del rock e della protesta.