Per l’ultima puntata del nostro mese partigiano abbiamo intervistato Iara Meloni,una delle curatrici del progetto e del libro, Partigiani della Wehrmacht. Disertori tedeschi nella Resistenza italiana edito da Piccole Pagine e in uscita il 2 maggio.

Approfondimenti

Il volume già citato, curato da Iara Meloni e Mirco Carrattieri, comprende quattordici saggi scritti da vari studiosi e studiose che ci raccontano le storie di alcuni disertori e fanno il punto sulla ricerca in Italia e Germania rispetto a questo tema così conflittuale per la memoria tedesca. Si calcola che su tutti i fronti di guerra furono circa 300mila i distertori nelle file dell’esercito nazista, cifre non proprio piccole.

Oltre a Partigiani della Wehrmacht, alcuni volumi dedicati alla diserzione e alla Resistenza sono

Mimmo Franzinelli, Disertori, Mondadori, 2016; Santo Peli, La Resistenza in Italia, storia e critica, Einaudi 2004; Marco Minardi, Disertori alla macchia. Militari dell’esercito tedesco
nella Resistenza parmense
, Bologna, CLUEB, 2006.

Il progetto Partigiani nella Wehrmacht è solo agli inizi, potete visitare la pagina facebook per seguire tutti gli aggiornamenti

Juke-box

Abbiamo ascoltato Caparezza con Comunque dada dall’album “Museica” del 2014 e i Santo Niente con Wir sind partisanen dall’album “Occhiali scuri al mattino” del 2005

(la copertina di questa settimana è presa dalla pagina fb del progetto)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.