Queer è una parola larga, con confini poco netti, una parola instabile che ha cambiato significato nel corso degli anni. E queer sono soprattutto le persone di una comunità che ha ribaltato, allargato e modificato il proprio genere. Di questa  “comunità” Maya de Leo ci ha raccontato le vicende nel libro “Queer. Storia culturale della comunità LGBT+” . Quest’opera è un punto di riferimento necessario e atteso per capire la costruzione delle identità di genere e delle sessualità. La prospettiva che ci accompagna per tutta la lettura è quella degli studi culturali, intrecciando una quantità variegata di fonti, da quelle mediche a quelle letterarie, dai documenti di movimento alle memorie personali. La storia della comunità LGBT+ parte dalla fine del XVIII secolo e arriva quasi ai giorni nostri, quando possiamo parlare di veri e propri movimenti Queer. I decenni attraversati sono tantissimi così come tante sono le pratiche di sovversione al genere che Maya de Leo ci ha raccontato.

Approfondimenti

Per questa puntata abbiamo letto:

Queer. Storia culturale della comunità LGBT+, Maya del Leo, Einaudi, 2021

L’emersione imprevista. Il movimento delle lesbiche in Italia negli anni ’70 e ‘80, di Elena Biagini, ETS, 2018

STAR : Sopravvivenza, rivolta e lotta queer antagonista, Sylvia Rivera, Marsha P. Johnson, Edizioni Minoritarie, 2021

Jukebox

In questa puntata abbiamo ascoltato:

Ciao di Whitemary, dell’album After Boy! del 2019

This is love di Pj Harvey, dell’album Stories from the City, Stories from the Sea del 2000

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.