In questa puntata continuiamo a raccontarvi la Resistenza in occasione del 75° anniversario della Liberazione e del nostro “mese partigiano” e lo facciamo attraverso il libro Partigiani d’oltremare. Dal corno d’Africa alla Resistenza italiana edito da Pacini (2019) insieme all’autore Matteo Petracci.

Approfondimenti

In ogni caso in cui si parli di Resistenza non si può non citare un libro spartiacque nella storiografia italiana: Claudio Pavone, Una guerra civile. Saggio storico sulla moralità della Resistenza, Bollati Boringheri (1991)

Abbiamo dedicato una puntata a questo importante storico nel dicembre 2016

Il collettivo di scrittori Wu Ming ha dedicato un bell’articolo ai partigiani stranieri nella Resistenza dal titolo “Partigiani migranti. La Resistenza internazionalista contro il fascismo italiano” lo potete leggere qui

Anche noi di Vanloon nell’aprile del 2017 abbiamo dedicato una puntata ai partigiani stranieri che hanno combatutto a Bologna, e avevamo trovato delle belle storie, “partigiani di tutto il mondo unitevi!

Jukebox

Per questa puntata abbiamo ascoltato

Atarassia Grop con La preghiera dei banditi dall’album “Non si può fermare il vento”(2006)

Gang con Ottavo chilomentro dall’album “Sangue e cenere”(2015)

(La copertina di questa settimana è presa dalla copertina del libro “Partigiani d’oltremare”)

Nella Londra degli anni Trenta i fascisti inglesi si organizzano sotto gli ordini di Oswald Mosley. Lo scontro politico-sociale che attraversa l’Europa si manifesta nella battaglia di Cable Street Continue reading