Quando si pensa alla preistoria le immagini che ci vengono in mente sono quelle di un uomo vestito di pelliccia dedito alla caccia, che vive nelle caverne ed a un certo punto scopre il fuoco. E le donne? Raccolgono frutti in disparte. In questa puntata, abbiamo abbandonato i confini novecenteschi per buttarci nella preistoria, cercando di scrollarci di dosso alcuni luoghi comuni. La nostra ospite, Elisabetta Serafini, ci ha fatto riflettere su alcune immagini stereotipate legate alla preistoria toccando gli aspetti della vita collettiva di donne e bambine/i, la nascita dell’agricoltura frutto di sperimentazione e non del caso, e illustrando la diversità delle famose statuine dette “veneri”.

Questa puntata è un po’ diversa non solo per il periodo trattato ma anche per il libro da cui abbiamo preso spunto, infatti Preistoria. Altri sguardi, altri racconti è un albo illustrato per bambine e bambini dai sette anni in su!

Approfondimenti

Il libro che abbiamo presentato s’intitola Preistoria. Altri sguardi, altri racconti ed è stato curato dalla Sis, la Società italiana delle storiche, scritto da Elisabetta Serafini e illustrato da Caterina di Paolo. È stato pubblicato nel 2018 da Settenove edizioni, che dal 2013 è il primo progetto editoriale italiano interamente dedicato alla prevenzione della discriminazione e della violenza di genere.

Jukebox

Abbiamo ascoltato la canzone Ni una menos della rapper femminista Rebeca Lane.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.