Il caso 7 aprile rappresenta uno spartiacque per la sinistra extraparlamentare, i giudici si trasformano in inquisitori del movimento che dal ‘68 scuote le piazze e le fabbriche. Ne parliamo con Giulia Pacifici della redazione di «Zapruder».

Approfondimenti

Per questa puntata abbiamo letto:

  • Giorgio Bocca, Il caso 7 aprile. Toni Negri e la grande inquisizione, Feltrinelli 1980
  • Lucio Castellano, Aut. op., la storia e i documenti da potere operaio all’Autonomia organizzata, Savelli 1980
  • Sergio Bianchi, Lanfranco Caminiti, Gli autonomi, vol. III, DeriveApprodi 2008
  • AA.VV, Padova 30 anni dopo. Processo 7 aprile, voci della città degna, Manifestolibri 2010

Abbiamo inoltre “visto” il documentario di Manuela Pellarin, Porto Marghera gli ultimi fuochi, testimonianze di persone incarcerate a causa del processo 7 aprile. Segnalazione di fonti: al centro di documentazione dei movimenti “F. Lorusso – C. Giuliani” di Bologna sono conservate, e in parte inventariate, le carte dell’accusa e della difesa del processo 7 aprile.

Jukebox

Abbiamo ascoltato una canzone degli Areadigolpe, Adesso basta! dall’album “Una nuova resistenza” del 1993.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.