Bell hooks è stata una femminista, scrittrice, e insegnante che ha sempre fatto dell’intersezione tra genere, classe e razza la base delle sue analisi. Radicale e schietta ha influenzato tantissime donne in America e non solo.

Per chiunque pensi che il femminismo non sia solo un esame in qualche università illuminata o peggio un hobby da ricche donne bianche, la lettura di bell hooks è fondamentale e illuminante. Scrive chiaro, rifiuta il linguaggio accademico e si impegna per combattere razzismo e classismo anche all’interno del mondo del femminismo.

Muore il 15 dicembre del 2021. Per ricordarla abbiamo intervistato Carmine di Tamu edizione che ha curato la pubblicazione di Il femminismo è per tutti: una politica appassionata, con la traduzione di Maria Nadotti

Approfondimenti

Solo negli ultimissimi anni abbiamo visto un ritorno delle traduzioni in italiano dei libri di bell hooks. In questa breve bibliografia possiamo vedere uno stacco di quasi vent’anni.

Per questa puntata abbiamo letto  Il femminismo è per tutti: una politica appassionata, traduzione di Maria Nadotti , Tamu, 2021
Insegnare a trasgredire. L’educazione come pratica della libertà, Meltemi 2020.

Elogio del margine, traduzione e cura di Maria Nadotti.

Scrivere al buio, Maria Nadotti intervista Bell Hooks,Tamu 2020

Tutto sull’amore.Nuove visioni, a cura di Maria Nadotti, traduzione di Lucia Cornalba, Feltrinelli 2003 
Elogio del margine : razza, sesso e mercato culturale, introduzione e cura di Maria Nadotti, Feltrinelli 1998

Jukebox

Abbiamo ascoltato “212”di Azelaia Banks ft Lazy Jay, 2012

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.